Mescolatore assemblato. Il Mash Tun è quasi pronto.

E’ fatta. Il tino d’ammostamento è quasi completato, mancano solo alcune piccole cose tra cui il cavo elettrico per il motorino.

Il coperchio è un comunissimo coperchio per pentole in alluminio al quale ho fatto dei fori per fissare il motorino, inoltre ho fatto un taglio +o- a 1/3 per fare una sorta di finestra per l’immissione dei grani e per fare misurazioni e ispezioni.

3be1fc9c5888584ba51e9ec5de4bf4df.jpg

 

Una volta fissato il motorino al coperchio attraverso una staffa di legno, ho ripulito l’albero dalle scorie della saldatura e l’ho ancorato con una vite all’innesto del motorino.

231a7807e300d0fd1436329de7714eac.jpg

… e questo è il risultato finale:

f7477d52792dff0c5d1121978a9f5624.jpg

8a82257756575dcca9bdde2b05cfbcef.jpg 

Modificare una macchina per la pasta

 

Il mulino, un altro strumento indispensabile, a meno che non si prendano i malti già macinati.

Ispirato dalle creazioni di molti homebrewers italiani, anche io opterò per la modifica della macchina per fare la pasta.

Intanto mi sono procurato una macchinetta per la pasta economica e l’ho smontata pezzo pezzo, per far godronare i rulli, poi la riassemblerò rimontando solo le parti che servono.

3c81954a065e1ec7b05468e1ad47257b.jpg

324476673ba2187a7457e3c168ce6c1f.jpg

Appena i rulli saranno pronti preparerò delle implementazioni in legno che completeranno il tutto.