Coltivazione domestica del Luppolo (2)

Nel mese di febbraio, nonostante il freddo, le piantine sono cresciute. Da rilevare che il Perle cresce più velocemente del Tradition.

28-02-09_1031.jpg

Visto che coltiverò il luppolo in vaso, credo che sia arrivato il momento di mettere le piantine in un vaso più accogliente.

Ho preso 2 vasi con diametro 50 cm e ho fatto un fondo con cocci e ghiaia per il drenaggio, poi ho riempito il vaso con del terriccio misto a concime vegetale, ho messo anche qualche chicco di concime granulare (NPK 12-12-17 S) che avevo in garage.

28-02-09_1109.jpg

…vediamo come si evolvono!

01-03-09_1024.jpg




Coltivazione domestica del Luppolo (2)ultima modifica: 2009-03-01T11:10:00+01:00da beerpurple
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Coltivazione domestica del Luppolo (2)

  1. Ciao Sauro,
    le piantine di luppolo vengono create per propagazione, cioè si prendono i rizomi di una pianta già esistente e si fanno germogliare.
    Si usa questa tecnica per diversi motivi:
    – perchè in questo modo si preservano le varie razze e cultivar
    – perchè siamo sicuri che abbiamo un esemplare femmina (i maschi non producono coni, fanno dei frutti, inoltre possono impollinare le femmine… e in quel caso con i coni ci fai ben poco).

    In pratica io ti sconsiglio i semi.
    (poi se vuoi fare un esperimento, ovviamente sei libero di farlo) 😉

    Se invece vuoi acquistare delle piante di luppolo per fare la birra, il modo più pratico è acquistare all’estero.
    Ti segnalo queste due topic e ti invito a partecipare alle discussioni del forum di areabirra.it:

    http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1194
    http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=2404

    saluti 😀

Lascia un commento