Pils non è quell – in cantiere

Un nome ironico per una chiara a bassa fermentazione, fatta ieri 20.12.08, che non rispetta la tradizione delle classiche Pilsner boeme: ho usato un po’ di luppolo americano per l’amaro, ho fatto il mash in multistep senza decozione, ecc ecc.

20-12-08_10151.jpg

In questa cotta ho sperimentato un hop-bag attaccato ad un cilindro per agevolare l’immissione del luppolo, se non si fa luppolatura libera può essere un sistema molto pratico.

20-12-08_1133.jpg

Altra novità, questa volta per raffreddare ho usato una serpentina in acciaio inox (è una serpentina di refrigerazione di una spillatrice) collegata ad una pompetta che pesca acqua gelida. Ecco due momenti: la sterilizzazione durante gli ultimi 15 min. di bollitura e il raffreddamento agevolato anche da qualche bottiglia congelata.

20-12-08_1221.jpg

20-12-08_1256.jpg

… e per finire, ecco il mosto ossigenato.

20-12-08_1342.jpg

 

 

Pils non è quell – in cantiereultima modifica: 2008-12-21T15:26:00+01:00da beerpurple
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Pils non è quell – in cantiere

  1. Ciao ! Sono un homebrewers alla terza cotta , e come sempre sono in cerca di consigli.
    Ho i tuoi stessi luppoli e volevo domandarti come va la coltivazione e se hai riscontrato problemi .
    Mi piacerebbe fare due chiacchiere virtuali , mi sa che non si ha mai finito d’imparare 😉
    GRAZIE!

Lascia un commento