Vietato scrivere Birra Artigianale

Di solito su questo mio personalissimo blog scrivo solo dei miei esperimenti sulla birra fatta in casa, tuttavia ritengo sia doveroso dare spazio a questa triste notizia.

Il Birrificio Almond22 è stato multato per aver scritto sulle etichette “Birra Artigianale”.

Non ci vuole certo un genio per capire che c’è stato eccesso di zelo da parte del funzionario che ha impartito la sanzione, visto l’uso e l’abuso che si fa del termine “birra artigianale” oramai da anni. Come se non bastasse, il Birraio del birrificio Almond 22, Jurij Ferri, è proprio un artigiano.

Detto questo, un funzionario pubblico, tra le innumerevoli frodi che ci sono nel campo alimentare, non ha proprio niente di meglio da fare che andare ad interpretare una norma obsoleta per andare a sanzionare un onesto professionista che, orgoglioso del suo essere artigiano, lo mette per inciso in etichetta sotto il logo aziendale e non tra le indicazioni dell’etichetta?

Giudicate voi

DSCN0402.JPG

 

DSCN0403.JPG
DSCN0405.JPG

Considerazioni personali: la scritta “birra artigianale” si trova appena sotto il logo aziendale e non tra le indicazioni di etichetta (scadenza, lotto, vol%, cl, ecc ecc), quindi la locuzione “birra artigianale” non si riferisce al contenuto della bottiglia ma all’azienda.

 

 

 

 

 

Un Febbraio ricco di Birra di Artigianale

Faccio innanzitutto una considerazione personale, la locuzione “Birra Artigianale” ha ormai perso il suo significato giuridico/letterale. Nel gergo la “Birra Artigianale” sconfina dalla “Birra fatta in casa” fino ad arrivare ad alcune “Birre di Qualità” prodotte da aziende che per fatturato, nr. dipendenti e volumi di produzione non potrebbero essere definite artigianali…
Detto questo, andiamo a vedere perchè questo febbraio non è come quello degli scorsi anni.

concorso-area-birra-212x300.jpgInnanzitutto è doveroso ricordare che nel fine settimana scorso, in data 5 febbraio 2011, in quel di Scandiano (MO) presso l’Arrogant PUB, si è svolta la Prima “Brew Jam Session” organizzata da: Area Birra, Birra Divin Piacere e Arrogant PUB.
Nonostante ci siano oramai in Italia tantissimi concorsi per birraioli casalinghi, alla Brew Jam si sono sfidate più di 50 birre. La particolarità che contraddistingue questo concorso dagli altri è che la fase preliminare vede come giudici gli stessi concorrenti che selezionano le 10 birre finaliste giudicate poi da una giuria di qualità.

In attesa di conoscere i risultati ufficiali della Brew Jam Session che saranno pubblicati sul sito www.areabirra.it, segnalo questi ottimi report sulla manifestazione:

http://www.pintamedicea.com/birra/2011/hopbrewers-arroganti-allarrogant-pub/

http://www.labussoladellabirra.it/tesori-nella-stiva/fiere/150-hopbrewers-arroganti-a-scandiano.html

http://smilzonblog.blogspot.com/2011/02/i-brew-jam-session-hopbrewers-arroganti.html

 

logo_home.gifAdesso veniamo al grande evento che ha come scopo lo sdoganamento della Birra Artgianale, ovvero la “Settimana della Birra Artiginale”.
Da Lunedì 7 a Domenica 13 febbraio, presso locali, birrifici e associazioni aderenti, ci saranno eventi e promozioni che vedranno come regina indiscussa la Birra di Qualità.
Consultando il sito ufficiale, alla voce iniziative, potrete vedere quella più vicina a voi.

http://www.settimanadellabirra.it/

 

190x70-ITA.jpgPer finire non possiamo non parlare di “Sapore Rimini”, Fiera che ospitava “Pianeta Birra” che da quest’anno prende il nome di “Selezione Birra”.
La Fiera si svolgerà dal 19 al 22 febbraio 2011 e ricordiamo che l’ingresso è riservato agli addetti al settore.
Qualcuno, negli ultimi anni, ha criticato Pianeta Birra perché ad esporre non ci sono più le grandi multinazionali;  io, da appassionato della Buona Birra, vedo il bicchiere mezzo pieno: Selezione Birra è diventata la Fiera della Birra Artigianale e di Qualità.

http://www.saporerimini.it/fiera/presentazione_pianeta_birra.asp

 

Concludo salutando e ringraziando la redazione di myblog per aver dedicato uno spazio al mio piccolo blog:

http://redazione.myblog.it/archive/2011/02/04/un-blog-a-tutta-birra.html