Formaggio Fritto pastellato con la Birra

Dopo un lungo periodo di silenzio torno a proporre una nuova ricetta culinaria Fast and Furious che ho sperimentato qualche settimana fa, a base di birra artigianale fatta in casa; una rivisitazione del cacio fritto.

La ricetta tradizionale prevede l’infarinatura delle fette di formaggio e il passaggio nell’uovo sbattuto prima della frittura. Invece io ho stravolto tutto tuffando le fette di formaggio in una pastella a base farina e birra.

Il formaggio deve avere una stagionatura intermedia, potete usare una caciotta di mucca o di pecora secondo i vostri gusti.

La birra deve essere di carattere, cioè deve avere una bella impronta data dal luppolo e dal lievito (usiamo anche il sedimento che sta sul fondo della bottiglia), altrimenti la grassezza del formaggio prevarrà e sentiremo ben poco.

Altra raccomandazione, la pastella deve essere molto densa e molto fredda per contenere il formaggio e favorire la formazione di una camicia di un certo spessore e “croccantezza”.

2013-10-14 19.34.47.jpg

 2013-10-14 19.33.46.jpg

 2013-10-14 19.41.46.jpg

 2013-10-14 19.43.40.jpg

 2013-10-14 19.54.28.jpg

Torta Rustica (Fast): Luppolo, Formaggio e Cotto

Dopo 9 mesi di latitanza, finalmente un nuovo post.

 

Ecco una preparazione veloce veloce a base di germogli di luppolo.

2013-05-02 19.17.13.jpg

Per realizzare questa torta rustica abbiamo bisogno di germogli di luppolo, un cipollotto fresco, pancarrè, uova, prosciutto cotto, formaggio da fondere (secondo i vostri gusti personali) e formaggio grana grattugiato.

Per prima cosa conviene mettere un foglio di carta forno sulla teglia.

Con il pancarrè si andrà a foderare il fondo della teglia avendo cura di serrare bene le fette tra di loro.

2013-05-02 19.15.43.jpg

Per la farcia si fa un sofrittino leggero con il cipollotto e i germogli di luppolo che avrete precedentemente mondato, lavato e fatto a pezzettini.

2013-05-02 19.31.45.jpg

Si sbattono le uova (a piacimento si può aggiungere un po’ di pepe) e poi si uniscono: il formaggio a tocchetti, il cotto, la grana grattugiata e il luppolo soffritto.

2013-05-02 19.33.50.jpg

La farcitura andrà quindi versata sul pancarrè, dopodichè andremo ad infornare a circa 180°C.

2013-05-02 19.43.49.jpg

Quando la torta rustica avrà un bel colore, potete tirarla fuori. E’ consigliabile servirla non molto calda.

2013-05-02 20.01.18.jpg

2013-05-02 20.06.37.jpg

La scelta della base con il pancarrè è una soluzione facile e veloce, se avrete tempo potrete certamente preparare della pasta brisè. Volendo la farcia può essere alleggerita diminuendo le uova e aggiungendo della ricotta fresca.