Birra e Ciliegie

Nuovo esperimento di birrificazione casalinga, “Birra e Ciliegie”.

Come prima cosa, bisogna citare un vecchio articolo sull’argomento scritto da Max Faraggi:

http://www.maxbeer.org/ita/birre-alla-frutta.htm

Inizialmente il mio scopo non era proprio quello di fare una Fruit Beer ma un Pseudo-Lambic (pLambic), non nascondo quindi di essere andato a cercare un leggera (si spera) acidità.

Per iniziare ho fatto fermentare la mia birra base in una tanica che di solito uso per andare ad acquistare il vino, tuttavia ho comunque inoculato del lievito ad alta fermentazione (S33). Da un primo assaggio del mosto mi sono subito reso conto di aver commesso un errore. La birra è decisamente amara… ho usato il mio luppolo in un unica gittata, per 60 minuti di bollitura, ed ho scoperto che il mio magnum ha più alfa acidi di quel che immaginavo. Più che un pLambic è un IPA!

Ok, andiamo avanti.

Superata la prima fase della fermentazione ho diviso il mosto (circa 16 litri) in 4 fiaschi da 5 litri ed ho aggiunto le ciliegie (20%). Purtroppo non conosco la varietà ma posso assicurarvi che sono molto scure, violacee.

2012-06-16 18.07.32.jpg

Facendo un passo indietro, va detto che le ciliegie in un primo momento sono state congelate perchè erano belle mature e si sarebbero inevitabilmente rovinate in quanto la birra doveva essere ancora brassata. Con il processo di congelamento una parte dei microrganismi che popolavano i frutti sono stati eliminati.

2012-06-16 17.25.05.jpg

Le bacche, quindi, sono state scongelate qualche ora prima di procedere con il travaso della birra e prima di essere state unite al mosto gli ho anche fatto fare un giretto di microonde (20 secondi a massima potenza). Come vuole la tradizione, ho inserito le ciliegie intere con tutti i noccioli.

Ed ora stiamo a vedere cosa accadrà…

2012-06-17 11.22.18.jpg

Intanto, per chi ancora non lo conoscesse, segnalo il sito di “scustumato” dedicato alle birre acide: http://isour.jimdo.com/

 

Birra e Ciliegieultima modifica: 2012-06-24T09:35:00+00:00da beerpurple
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Birra e Ciliegie

  1. non è venuta un gran chè…
    meglio usare un lievito specifico che contenga brettanomyces e batteri lattici (con un amico stiamo facendo un lambic con un blend di lieviti selvaggi selezionati).
    le ciliegie devono essere aspre, altrimenti non conferiscono nulla solo acqua e fruttosio, quindi meglio usare amarene.

Lascia un commento